PROGETTO

Il nostro futuro. Rispettiamolo e Sosteniamolo.

Smart Garda Lake

Il tema della sostenibilità, declinato su vari fronti e dibattuto in svariate sedi, è senza alcun dubbio uno dei topic più acclarati degli ultimi anni. Si parla di sviluppo sostenibile, di politiche per la sostenibilità del clima, del pianeta, dell’ambiente e di chi lo vive, delle diverse specie che generano la biodiversità, fino all’auspicio di economie con produzioni sostenibili e, pur anche, un turismo qualificabile come sostenibile.

IL FUTURO SOSTENIBILE
Awesome Image

Per raggiungere uno sviluppo sostenibile è importante armonizzare tre elementi fondamentali:

– la tutela ambientale
– la crescita economica
– l’inclusione sociale

Entro questa cornice prende forma il Progetto Smart Garda Lake© che coniuga sostenibilità e tecnologia operando una vera e propria strategia Smart Land.
Per chi abita e risiede nel territorio, per chi lo visita occasionalmente o lo frequenta da turista esperienziale e attento.
Per chi riveste ruolo di decision maker e ha responsabilità di governance.

Respirare aria pulita, contrastare l’inquinamento acustico, favorire il contenimento della CO2, o avvantaggiarsi di parcheggi intelligenti, piuttosto che di stazioni di bike sharing e, in un futuro non troppo lontano, di colonnine per alimentare il proprio veicolo elettrico. Disporre di bollette intelligenti che ci consentono di conoscere in tempo reali i consumi delle nostre utenze.

Queste, fra le tante possibili innovazioni che un territorio può far proprie se alimenta una cultura smart e riserva risorse allo sviluppo tecnologico.
Passo dopo passo si genera appeal per il turista sensibile e informato che ogni anno sceglie la destinazione Lago di Garda, Entroterra e Parchi, ed è sempre più attento (il trend è in crescita) alla qualità del luogo che frequenta oltre che all’offerta esperienziale e targata Made in Italy che lo stesso esprime.

Così la sostenibilità si fa brand, diventa fattore competitivo e leva di una moderna strategia di marketing territoriale.

Le informazioni – risorse preziose – rimbalzano sulla rete e nella rete e atterrano sugli smart phone di ognuno di noi. Cittadino o turista che sia. Sempre ben lieto di avere il mondo a portata di mano.

I benefici di tale progettualità risiedono nella prospettiva di valorizzare un territorio in virtù della sua documentata sostenibilità, cioè in ragione di indicatori in linea con gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile voluti da:

  •   – ONU
  •   – Unione Europea e
  •   – Istat
    • I principali riferimenti sono pertanto le misure del Benessere Equo e Sostenibile (BES), sulle quali sta lavorando l’Istat, piuttosto che i Sustainable Development Goals (SDGs) voluti dall’ONU.
      Indicatori analoghi sono stati declinati anche dall’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) e da altre Autorità internazionali che sventolano una bandiera all’insegna della sostenibilità. Un modo realistico per soddisfare numerosi bisogni informativi e rendere conto ai propri cittadini circa la qualità del territorio in cui vivono, o potrebbero desiderare di abitare.

Un Percorso Graduale a Vantaggio delle Generazioni Future.

I RISULTATI

Smart Garda Lake intende partire dal territorio di ogni comune che vorrà – gradualmente e volontariamente – far proprio il progetto e condividerne la visione.

Concretamente, gli step che consentiranno di realizzare soluzioni smart, in primis misurando la qualità paesaggistico-territoriale, potranno essere avviati sfruttando l’infrastruttura della pubblica illuminazione. Un asset capillarmente presente sul territorio che, opportunamente dotato di sensori diagnostici sarà in grado di monitorare le condizioni ambientali sotto diversi profili: PM10, umidità, allagamenti, inquinamento acustico, qualità dell’acqua, flussi della viabilità, … e sviluppare un cruscotto di indicatori via via incrementabile e perfezionabile.

COME - STEP 1
Leaf Image

Un disegno semplice che non necessita di esborsi elevati perché trova la sua precipua sostenibilità nel risparmio energetico, cioè attingendo alle risorse che già gli enti stanziano per fronteggiare la spesa di energia elettrica, spesso inefficiente a causa di una rete obsoleta.

L’infrastruttura della pubblica illuminazione diventa un asset su cui poggiare tecnologia smart a beneficio della sostenibilità e per la trasmissione efficace di open data da trasformare in informazioni.
Un modo intelligente di sfruttamento delle risorse disponibili.
Un percorso – step by step – verso la smart land.
Vantaggi e benefici per cittadini e turisti.

Un Territorio che non è Buono per i Cittadini non è buono nemmeno per i Turisti

VERSO LA SMART LAND

COME - STEP 2
Awesome Image

SOSTENIAMO IL FUTURO

COLLABORA CON NOI